fbpx
Jack-Bird-Postura-e-visione-2-scaled.jpg

L’equilibrio perfetto

l’occhiale che fa bene alla vista e al corpo

Visione e postura

La postura è la capacità di posizionare il proprio corpo nello spazio. Questo avviene grazie ad uno scambio di informazioni con l’ambiente circostante mediante l’utilizzo di recettori, i quali le trasmettono al Sistema Nervoso Centrale dove vengono elaborate per determinare la postura.
La presenza di alterazioni a livello di acquisizione dell’informazioni dall’ambiente esterno si traduce con una conseguente alterazione posturale capace di innescare meccanismi disfunzionali e dolore.

Occhiali propriocettivi

Per raggiungere il benessere visivo e posturale si utilizzano occhiali perfettamente bilanciati nel rispetto della postura naturale,
sia in caso di prescrizione positiva che negativa. Tecnologicamente avanzati e creati per l’utilizzo prolungato senza affaticare collo e colonna vertebrale, accompagnano l’esperienza visiva in un modo più confortevole mai provato prima.

Prenota un'analisi visivo posturale

prenota un controllo di visione e postura

Analisi visuo-posturale + consulenza personalizzata a soli € 50

Alterazioni visive che influiscono sulla postura

Alterazioni Sensoriali

  • Vizi di refrazione non corretti o indotti  da occhiali: lenti sbagliate, mal centrate,  assetto della montatura  

  • Alterazioni della fusione e visione  binoculare, alterazioni dell’accomodazione  durante la visione per vicino  

  • Dominanza inversa

Alterazioni Motorie

  • Strabismo, alterazioni della convergenza  e della mobilità oculare

Sintomi dei deficit posturali legato alla vista

I sintomi dei deficit posturale legato  alla vista sono:

  • dolore al collo  

  • dolore alla schiena  

  • vertigini  

  • cefalea  

  • visione offuscata  

  • sdoppiamento delle immagini  

  • dolore peri-oculare  

  • limitazione della rotazione del capo

Controllo visto-posturale, a chi è rivolto?

Il controllo visto-posturale è rivolto generalmente a tutte le persone che presentano disfunzioni visive in concomitanza di dolori muscolari e/o osteoarticolari. D’altro canto c’è da considerare che alcune alterazioni visive sono apparentemente asintomatiche, spesso il paziente riferisce di vederci bene, ma un esame approfondito può svelare alterazioni sensoriali e motorie che impongono dei movimenti di compenso di testa, collo, bacino etc. che compromettono la postura. È altresì importante la valutazione dell’assetto visuo-posturale dello studente, dell’operatore di videoterminale e dello sportivo in quanto il protrarsi di un vizio posturale può portare al radicamento dello stesso.