fbpx

Imagine of the people… with occhiali!

Cantanti miopi, rockstar che coprono lo sguardo... il mondo della musica ha indossato e indossa occhiali per "carisma e sintomatico mistero".

Cynthia, la prima moglie: “Sempre con questi occhiali … e uno aspetto killer. “Il ragazzo del Liverpool John Lennon era miope che con i Beatles, come disse George Harrison, salvò il mondo la noia. Preferiva occhiali rotondi di metallo, anche se di tanto in tanto modello cambiato. Semmai, ha giocato con colori e lenti alternate da incolore a giallo o blu o arancione, come quelli indossati comporre “Imagine” (secondo la dottrina cinese del Feng Shui, l’arancia favorisce l’ispirazione)

Gli occhiali in bachelite con lenti molto spesse erano uno dei lotti più ambiti messi all’asta dalla casa d’aste parigina Drouot Montaigne. E tra gli oggetti di culto che appartenevano al divina dell’opera, donna dalla personalità poliedrica e tragica, ci sono anche un paio di occhiali tartarugati. Eppure Maria Callas si rifiutò di indossarli a teatro e lo ammise durante gli spettacoli, trionfalmente tenuti nei più importanti teatri del mondo, riusciva a malapena a vedere i suoi partner e per niente il conduttore. Ha confessato: “Sul palco, ci sono dark “. L’attore Paolo Poli la ricorda ancora molto grasso e già stupendo alle prove di Medea al Maggio Musicale Fiorentino, il primo cantante lirico in grado di dominare il recitazione oltre alla voce: “E poiché era miope, o meglio la metà cieca, e non voleva indossare gli occhiali, ha provato ogni prova gesticolano molte volte per assicurarti di non cadere o di andare sbattere. “

Alla prima apparizione televisiva dei Police (1978), la cantante Sting indossava un enorme occhiali da sole ottagonali marroni. Erano troppo grandi per lui, sono scivolati lontano dal naso ed erano molto cattivi. Una scelta infelice di look di un gruppo inesperto? No, un rimedio dell’ultimo minuto perché una lattina di “esploso” a Sting lacca per il viso mentre aiuta delicatamente un parrucchiere. Era il suo giorno compleanno e debutto della BBC e il partner Stewart gli hanno prestato quella coppia orribile occhiali che, di fronte alla società dell’immagine, gli hanno portato fortuna. Incidenti a a parte, i musicisti adorano gli occhiali da sole e ne mostrano tutti i tipi. Modello favorito, da oltre cinquant’anni, è senza dubbio il “Viandante”. Lo indossava Bob Dylan registrazione Highway 61 Revisited (1965). Patti Smith, Debbie Harry, Elvis lo hanno portato Costello, Simon LeBon, Holly Johnson, Clash, Pet Shop Boys e le megastar Madonna e Michael Jackson.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Post recenti